LE MIE PAGINE

Cerca nel blog

mercoledì 29 settembre 2010

TORTA DI MELE LA TRADIZIONALE ( dolci,sicilia,mele )


Non poteva mancare questa ricetta , in nessun appunto di cucina che si rispetti , figuratevi nei miei quaderni !

C’era un bambino piccolo che il papà  portava a fare la nanna ,  per farlo addormentare gli accarezzava la testa tenendolo abbracciato....si addormentava certo , stanco e coccolato ma appena le energie ritornavano eccolo risvegliarsi al profumo di quella torta che la sua mamma aveva preparato appena lui si era allontanato... “mamma ,la pappa bbuona io, pappa bbuona....”

La ricetta arriva dalle tradizioni siciliane di mia suocera e quel bambino non poteva che essere mio marito

TORTA DI MELE LA TRADIZIONALE
Teglia Ø 27cm

  • 4 mele
  • 1 pera
  • 1 succo limone + arancia
  • 3 etti farina bianca 00
  • 3 etti zucchero
  • 1 etto burro fuso freddo
  • 1 uovo
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 scorza limone grattuggiata

Fare della frutta fettine alte 2 o 3 mm , metterle in una ciotola,  bagnarle con i succhi di limone più arancia  e 50 gr di zucchero; lasciare macerare.
Impastare l’uovo con gli altri 50 gr di zucchero, aggiungere ½ bicchiere di latte, il burro, la farina e la scorza del limone.
Nell’altro ½ bicchiere di latte sciogliere il lievito ed aggiungerlo al composto ; mescolare lo stretto necessario .
Versare il composto nella teglia ( io la ricopro con carta forno) e solo adesso mettere le fettine ben disposte a raggio premendole leggermente nella pasta. Alla fine versarci sopra un pochimo del succo formatosi in fondo alla ciotola.
Infornare a 180° per 45 – 50 min.



QUESTA RICETTA SARA' PRESENTE AI CONTESTS

      

(vedi pagina contest)





4 commenti:

  1. Che bella Simona! dovresti partecipare al contest di Stefy e Rosy...proprio sulle torte di mele perchè secondo me merita! ti lascio il link
    http://noidueincucina.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. Ciao Simona, piacere di conoscerti!
    Grazie per avermi donato la tua ricetta, la inserico subito nella raccolta!
    A presto
    Stefania

    RispondiElimina
  3. vado a prepararla!..e vi farò sapere!!:-))

    RispondiElimina
  4. provo a farla è una ricetta invitante,ha il "sapore" della tradizione.


    RispondiElimina