LE MIE PAGINE

Cerca nel blog

mercoledì 13 ottobre 2010

MESSICANI (secondo,maiale,verza,lombardia)

Questa è una ricetta che non è scritta nei miei reperti ( certo non escludo che si possa trovare in giro ) , è un ricordo tutto mio di quando la mia nonna e la mia mamma la eseguivano . Spetta a me scriverla aggiungendola agli elenchi centenari ....

MESSICANI (secondo,maiale,verza)

Per 6 involtini
·         6 foglie grandi di verza sbollentate
·         450 gr di carne di maiale tritata
·         1 uovo
·         2 bicchieri di polpa di pomodoro
·         1 manciata abbondante di grana padano
·         1 cipolla
·         3 cucchiai di pane tritato
·         Sale,noce moscata,olio
                
In una padella fare un soffritto con l’olio e la cipolla  quindi mettere la carne e farla cuocere ed asciugare ; travasare il composto in una insalatiera ed aggiungere prima il pane gratt poi il grana, l’uovo,sale e noce moscata, mescolare bene .
Nella stessa pentola di prima mettere un pochino di olio con lo spicchio di aglio e, quando sfrigola, versare la polpa del pomodoro.
Intanto mettere al centro delle foglie di verza precedentemente sbollentate ed asciugate  2 cucchiai o più del composto di carne ; chiudere prima i laterali poi arrotolare partendo dal margine con la foglia lasciando il costone della verza sotto. Legare a pacchettino gli involtini ed adagiarli nel pomodoro, aggiungere un bicchiere di acqua bollente e cuocere ½ h.


questa ricetta partecipa al contest 

2 commenti:

  1. io adoro la verza e questa ricettina con il maiale proprio non la conoscevo...solo una curiosità...come mai si chiamano messicani?? buona serata ciao

    RispondiElimina
  2. Me lo sono chiesta anche io, da quando ho "coscienza" di cucina ; credo che il nome in sè sia stato attribuito di recente , dato dal fatto che all'interno c'è carne trita così come è nei burritos ,ma l'origine degli ingredienti invece, visto che la mia ricetta può considerarsi ottuagenaria e campagnola , nasce da questo : meno costoso usare come contenitore foglie di verza -negli orti presenza costante invernale-piuttosto che fette di carne intere mentre come ripieno un trito così si poteva usare quello che la cascina proponeva in quel momento, e solitamente il maiale era una salvezza tutto l'anno.
    Alla prossima , ciao

    RispondiElimina