LE MIE PAGINE

Cerca nel blog

giovedì 28 ottobre 2010

PASSATO DI FUNGHI PORCINI ALLA LOMBARDA (primi,funghi,lombardia)


PASSATO DI FUNGHI PORCINI ALLA LOMBARDA ( primi, porcini ,lombardia )
Questo primo piatto  è un ricordo legato indissolubilmente al pranzo del Primo Gennaio sia che io fossi stata in casa sia che, più grandicella, avessi  festeggiato la notte fuori casa : il profumo che mi svegliava l’1 gennaio non era di caffè dei grandi o della colazione per me poichè  avevo sonno e mio papà quella mattina mi concedeva di dormire un po’di più ( ahimè....la mia sveglia suonava comunque al massimo alle 9,30 a qualsiasi età......ma questa è un’altra storia .....) ma dei preparativi per il pranzo.
Ci siedevamo al tavolo tutti, anche ospitati, e all’apertura del Concerto di Capodanno alla televisione come sottofondo, si aprivano le danze del pranzo con il mitico passato  di funghi porcini...
Ora sono decisamente autonoma nello scegliere l’ora della sveglia e cosa fare al primo gennaio  , mi capita di fare altro in cucina quel giorno ma il pensiero torna sempre sempre sempre a quel meraviglioso mattino .

Questa , che può essere definita  zuppa in realtà, può essere fatta anche con  funghi  diversi dai porcini quali per esempio gli champignos.


Per 6 p
  • ·         200 gr funghi porcini
  • ·         1 patata
  • ·         1 cipolla tritata
  • ·         1 cucchiaino di prezzemolo tritato
  • ·         1 cucchiaino concentrato di pomodoro
  • ·         50 gr burro
  • ·         qualche fogliolina di mentuccia e di salvia
  • ·         2 l brodo di verdura (vedi ricetta dado vegetale)
  • ·         sale
  • ·         fettine di pane
  • ·         parmiggiano grattuggiato
Pelare e tagliare la patata a cubetti.
In una casseruola soffriggere nel burro  , su fuoco moderato , la cipolla con il prezzemolo quindi unire il concentrato di pomodoro , la patata e le erbe fresche; cuocere 10’ circa.
Versare  nella casseruola il brodo caldo e quando riprende il bollore aggiungere i funghi a fettine; coprire e cuocere una mezzoretta .
Passare  il tutto.
La densità finale dipende molto da voi e da quanto tempo lasciate la minestra cuocere con il coperchio..




Questa ricetta partecipa al contest



1 commento:

  1. pensa che il giorno del 1 gennaio noi mangiavo da mia zia ed un pranzo interminabilmente lungo anche se buono.appena siamo diventati tutti più grandicelli abbiamo svicolato, però in effeti mi manca quel calor famigliare!ottima vellutata e subito inserita!baci e buon week

    RispondiElimina