LE MIE PAGINE

Cerca nel blog

venerdì 11 febbraio 2011

SILTER Formaggio Bresciano (usi e costumi sui cibi)


Che io sia anche bresciana me lo ricordano tutti quasi quotidianamente facendo riferimento alla mia testardaggine , particolarità che “gli altri” affibbiano ai bresciani….ma perché dico io ?? Mah……
Cosa c’entra con il formaggio ? niente ..a parte che è bresciano.

Mi viene portato direttamente  dalla Val Camonica , si dice che il nome derivi dai Celti e che stia ad indicare il luogo di produzione e  più recentemente dalla parola dialettale  “hilter   che  indica il luogo dove vengono messi a  salare e affinare i formaggi.

casel" (silter) di Caret

E’ un formaggio prodotto durante tutto l’anno esclusivamente con latte crudo di vacche di razza Bruna , caseificazione in alpeggio e viene marchiato con una sequenza di immagini raffiguranti alcune incisioni rupestri antropomorfe e due stelle alpine , dopo 200 giorni di stagionatura, sulla faccia piana del formaggio, vengono impresse a fuoco la scritta “SILTER CAMUNO-SEBINO” ed un’incisione rupestre :  una scena di aratura con una coppia di stelle alpine.
Alla prima stagionatura di circa 100 giorni ha un sapore delicato e risulta tenero , alla stagionatura oltre i 200 assume un sapore più deciso e si può anche grattugiare.
Sono in corso le richieste per ottenere la DOP. La dicitura DOP verrà inserita al centro del logo principale.



Nessun commento:

Posta un commento