LE MIE PAGINE

Cerca nel blog

venerdì 10 giugno 2011

MOLOKHIA (piatto unico-Egitto )


Buongiorno a tutti !!
Continuo sempre  a leggervi tutti (  ma purtroppo il mio tempo è sempre più tiranno …..
Continuo anche a mangiare ovviamente , altrimenti che vita sarebbe , ed oggi riesco a postare una ricetta antica ma non italiana: proviene dall’Egitto e ho notato che anche lì le varianti e modificazioni sono tantissime, questa era cucinata da una nonna e ancora prima…..
L’ingrediente principale è appunto la Molokhia , un’erba simile agli spinaci ma con un sapore decisamente originale e mucillaginosa; la si può trovare fresca,secca o congelata.


MOLOKHIA
Per 5-6 persone

  • 1 pollo intero
  • Brodo di pollo
  • 500-600 gr di molokhia
  • 1 cipolla
  • 3 spicchi di aglio
  • 1 foglia alloro
  • 1 cucch di foglie di coriandolo fresco
  • 1 cucchiaino di coriandolo secco macinato
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 cucch concentrato di pomodoro
  • olio/burro – sale – pepe – peperoncino
  • 12 pugni di Riso bianco al vapore


Lessare il pollo intero per poi usare anche il brodo , una volto cotto spolparlo , togliere la pelle e ridurlo a tocchetti ; mettere la carne da parte.
Tagliare  la molokhia sottile sottile con una mezzaluna (questa è l’ immagine della cucina in Egitto della nonnina cuoca ) e versarla nel brodo, aggiungere il concentrato di pomodoro un pochino di  pepe macinato , la cipolla tritata grossolanamente, l’alloro , il coriandolo fresco ; far sobbollire per 15 min circa.
In un mortaio pestare l’aglio con il coriandolo secco macinato , una punta di sale grosso e i chiodi di garofano ricavandone una pasta .
Nel frattempo in un tegame sciogliere il burro ( si può usare anche l’olio) ed unire la pasta ottenuta nel mortaio, una volta fritta versarla nel brodo ; mescolare ed inserire i pezzetti di carne.
Cuocere il riso a vapore .
Servire zuppa e riso in piatti di portata separati.
Il peperoncino è ovviamente facoltativo.


13 commenti:

  1. Uhhhmm che ricetta interessante! Prima o poi devo proprio sperimentarla!
    Grazie!;)
    Annalisa

    RispondiElimina
  2. ciao simona,
    passo per ricambiare la visita e mi trovo questo piatto fantastico di cui possiedo le spezie ma che non sapevo proprio il nome... grazie milleeeeeee ora potrò finalmente utilizzarle!!!!
    alla prossima ricetta
    lalla

    RispondiElimina
  3. ps io ne ho un sacchetto secco e ridotto in polvere finissima...;)

    RispondiElimina
  4. Come ti capisco per il poco tempo a disposizione!! La ricetta farebbe la felicità di casa! Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Ciao,
    ho aperto un contest in collaborazione con Le Creuset, se vuoi saperne di più su come partecipare trovi tutto qui http://panperfocaccia-grianne.blogspot.com/2011/05/una-gita-senza-formaggio-con-le-creuset.html
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  6. ciao Simona! Ma la casa a Serina non ce l'hai più?!
    CHe bella, Serina, ci sono stata pochi mesi fa all'azienda Al del Mans, dove hanno della verdura meravigliosa
    Un piattino di casoncelli allora ti piacerebbe?!
    un bacione, carissima
    Peccato per il poco tempo di noi donne, io faccio questo cose spesso di notte:(

    RispondiElimina
  7. @Cinzia: ah la conosco ! Ecco la mia ex casa ( che ora è di un mio "caro zio" appropriatosene con modi poco consoni ...)è dalla parte opposta..in fondo a via valle sù sù.....Ma continuo ad andare da quelle parti , per un asino brasato con polenta o per casoncelli ed per i miei meravigliosi ricordi con mia mamma...grazie Cinzia

    RispondiElimina
  8. Ciao Simona, ho letto il tuo commento alla ricetta del lattume di tonno. Mi sembra di capire che tu lo abbia trovato in Sicilia, saresti così gentile da dirmi dove?
    Sai sono una buongustaia e anche tanto curiosa in cucina.
    Conosco da molto tempo la molokhia, a Bologna dove abitavo avevo molti amici arabi. Solitamente la preparavano anche loro brodosa con dentro delle piccole polpettine. La pianta è della famiglia della malva, ricca di mucillagine che la rende graditissima agli stomaci delicati.
    Spero che presto posterai altre ricette interessanti. Grazie
    Marineva

    RispondiElimina
  9. Ciao Simona, sei in ferie? ti mando gli auguri per un buon ferragosto! A presto e buona cucina! Egle

    RispondiElimina
  10. Ciao, Simona, grazie per la ricetta, sembra facile spiegata da te ma non altrettanto facile = se non quasi impossibile di trovare questa pianta o la polvere qua in Friuli...
    Mi rimane il sogno di tornare presto a Dubai o visitare uno di quei paesi dove posso trovare questo delizioso piatto!

    RispondiElimina
  11. Acquistare Molokhia -anche disidratata o surgelata- in Italia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Riccardo: ciao, sì, io sono a Milano e la trovo nei negozi bazar egiziani o medio-orientali. Le puoi comunque trovare facilmente anche online nei siti food. Buona giornata !

      Elimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina