LE MIE PAGINE

Cerca nel blog

mercoledì 6 giugno 2012

Gnocchi al pomodoro....quasi tradizionale

INGREDIENTI:
400 g passata pomodoro "Pomì"
3 cucchiai di cointreau
2 cucchiai di Worcestershire sauce
10 g acqua
1 pomodoro "capiente" a persona
50 g zucchero
paprika piccante
sale e pepe
gnocchi di patate
olio evo,sale e pepe


Prima di tutto eliminare la calotta superiore dei pomodori, estrarre la polpa e capovolgerli su una grata per far colare tutta l'acqua quindi preparare la salsa.
Far bollire l'acqua con lo zucchero per un paio di minuti e lasciar raffreddare lo sciroppo quindi unire il passato di pomodoro, il liquore, la paprika e la Worcester.Frullare nel bicchiere del frullatore per far incorporare più aria possibile quindi mettere il composto nel freezer affinché si ghiacci me non indurisca ( ci vorranno almeno un paio di ore).
Quando la salsa sarà quasi pronta, riempire di olio una piccola pentola e friggere gli gnocchi, adagiarli su carta assorbente salandoli.
Per servire: riempire i pomodori con il sorbetto e accompagnarli con una porzione di gnocchi fritti. Intingere lo gnocco caldo nel pomodoro freddissimo.
Ottimo l'accostamento con un Verdicchio.





Questa ricetta partecipava al contest


martedì 5 giugno 2012

Pasta fredda Melanzane e Raviggiolo in bicchierino

Ingredienti per 15 bicchierini
300 gr pasta formato corto
1 grossa melanzana viola
 Raviggiolo ( formaggio fresco di latte caprino ) a piacere
2 spicchi di aglio in camicia
1 ramo di menta fresca
Olio Extravergine di Oliva
Pepe e sale

Tagliate la melanzana, prima a fette alte 1 cm e poi a dadini ; copriteli di sale grosso in un colapasta , premerli con un peso e lasciarli far acqua per un quarto d'ora o comunque fino a che vedete dell'acqua di vegetazione che cola .
Nel frattempo preparate l'acqua a bollore per la pasta e cuocerla.
Lavate sotto acqua corrente i dadini di melanzana, strizzateli senza preoccuparvi che possano perdere la forma, l'importante è togliere tutta l'acqua, stenderli su un canovaccio e preparare l'olio per friggerli ( io uso l'olio evo perchè mi piace sentire il sapore più deciso e perchè non rischio che si alzi troppo la temperatura, la melanzana è molto sensibile al sapore di olio bruciato), aggiungere gli spicchi di aglio  e friggere la melanzana.
In una ceramica di servizio unire olio evo alle foglie di menta rotte a mano , sale e pepe mescolando....quindi aggiungere il formaggio tagliuzzato .
Colare la pasta, condirla ancora nel colapasta con un pochino di olio in modo che diventi meno "assorbente" , quindi aggiungerla nella ceramica, alla fine mettere la melanzana.
Mescolare delicatamente e porzionarla nei bicchierini ; servire fredda non da frigo.



Questa ricetta partecipa al contest :


venerdì 1 giugno 2012

Il contest di Danita

Qualche giorno fa, il mio Risotto con gli Ossibuchi e la Pasta col Silter hanno partecipato al meraviglioso contest di Danita ....Geografia in tavola  , ed io non potevo non partecipare......le tradizioni culinarie della nostra Italia haano per me un qualche cosa di magico e rilassante ; ma il punto è questo : la mia Lombardia ha bisogno di me eheheh...ed ecco allora che partecipo al contest con tutte queste altre ricette......Brava Danita !!

Ecco le mie ricette :

FARFALLE AI CARCIOFI ED ACETO BALSAMICO

FAGIOLI BORLOTTI STUFATI

POLLO IN FRICASSEA

CROSTONI DI FARINA DI GRANO SARACENO AL LARDO NOSTRANO DI CREMONA

TORTINO DI CARNE ED ERBETTE

STUFATO DI MAIALE

FARAONA AL LATTE CON CASTAGNE E PRUGNE

FRITADA RUGNUSA

OF IN CEREGHIN

VERZA RIPIENA

ZAMPE DI POLLO più GELATINA NATURALE più BRODO

ARROSTO DI MANZO RIPIENO DI SALSICCIA con POLENTA ABBRUSTOLITA e PEPERONI AL VINO BIANCO

I PERDEE' cioè FALSE LUMACHE IN UMIDO

TRIPPA ALLA MILANESE