LE MIE PAGINE

Cerca nel blog

Libri


14 febbraio 2013: ho finito di leggere questo libro, è poesia e amore verso la cucina, non  solo amore nel cucinare ma amore verso l'ingrediente che diviene qualcuno da rispettare.
Ho anche pianto leggendo alcune righe ma non dico perchè, lascio a voi questa possibilità....
E' un libro dove l'amore del cibo si intreccia con gli accadimenti della vita di questa ragazza , una vita che risulta essere monotona e piena di imprevisti: può succedere ? Sì, succede.......




Un libro leggero, dove c'è un po' di magia e dove un melo ci dice il momento più speciale della nostra vita









In questo libro si sente il profumo delle spezie, che mescola i profumi persiani a quelli irlandesi......


Sono  a confronto due quaderni di cucina compilati nel corso della prima metà del '900, rispettivamente dalla zia Eufemia, pavese, e dalla zia Fiorina, palermitana trapiantata a Pavia.Accanto alle ricette, i ricordi e le storie di queste due donne.


"Scoprii che il cibo poteva essere una maniera per dare un senso al mondo. 
Osservando le persone mangiare si poteva scoprire chi erano”.


La vita di Ruth comincia con il racconto della vita di sua madre....veramente divertente, lo leggevo ai miei bimbi e a mio marito e non riuscivo a trattenermi dal ridere ; mi dicevano :
-sei tu mamma sei tu !  -e mio marito rideva di nascosto-
-ma come io ? no ! 
-no , mamma non uguale ma anche tu cucini sempre diverso a seconda di quello che trovi 
-Ahhh, così va meglio cuccioli miei.....  





"Un bel giorno a Ruth Reichl propongono di diventare il critico gastronomico del "New York Times". per svolgere nel modo più obiettivo possibile il suo lavoro Ruth escogita una soluzione semplice ed efficace: vestire i panni del cliente "qualunque"
Così travestita scopre che ai clienti "qualunque" le tavole più costose e raffinate riservano tante brutte sorprese..."


In effetti qualche dubbio l'ho avuto anche io quando , come Beer Sommelier , mi recavo nei ristoranti e trovavo tutto perfetto......sigh.....
Molto divertente leggere dei travestimenti di Ruth, talmente perfetti che anche lei ne rimaneva coivolta
 


Nessun commento:

Posta un commento